Paris. 

Un nome così melodico, dolce e sensuale; Parigi non stanca mai.

Ero già stata in questa città, 4 giorni di sfuggita per lo sfrenato shopping nel mese dei saldi; vidi tutto molto di fretta

e me ne andai con un senso di mancanza. 

Mi aveva lasciato qualcosa ma non avevo avuto il tempo di capire il perché mi era piaciuta così tanto. 

Con questo viaggio ho capito! 

29 dicembre 2017: appena arrivata i miei sensi hanno risposto alla mia domanda. 

L'odore: inconfondibile, di buono, di fresco; anche in una giornata di pioggia Parigi profuma.

La vista: che dire, chi c'è stato sa di cosa parlo. Ovunque ti giri ti sorprende! I luoghi più belli sono quelli nascosti. Oltre alle conosciute mete turistiche che si possono fare nei classici 5 giorni di vacanza a Parigi come la Tour Eiffel, il museo del Louvre, la Cattedrale di Notre-Dame, l'Arc du Triomphe, la Basilique du Sacré-Coeur e molto altro ancora, questa città offre molto di più; va scoperta in ogni angolo, ed in quelli più nascosti, troverete la bellezza vera che rende da sempre questa città una delle più famose e magiche al mondo. 

L'udito: il regno degli artisti. in metropolitana, nelle piazza, nei bar, nei ristoranti, nella hall dell'hotel, ovunque c'è musica. Una musica romantica, vera che mi ha fatto scaldare il cuore; raramente nelle nostre città si sente della musica autentica. a Parigi molti artisti suonano per il solo piacere di farlo. 

Il gusto: la pasticceria! Se siete golosi questo è il posto giusto. Boulangerie, pasticcerie e Maitre Chocolatier che cucinano a vista in molto locali, vi faranno venire l'acquolina in bocca. Una delle cose che si può fare in questa città e che ho amato alla follia è stata quella di sedermi in un locale e assaporare la rinomata pasticceria parigina godendomi la vista della città dalle immense vetrate caratteristiche. Attenzione: spesso meglio accompagnare queste prelibatezza con del caffè americano o una tazza di Thè; ricordatevi che l'acqua a Parigi è molto cara (spesso € 5,50 per mezzo litro d'acqua).

Il tatto: i Macaron. Toccare un Macaron fa capire il motivo della loro fama. La meringa francese che si frantuma fra le dita delle mani è una delle sensazioni più strana al mondo. Più delicato di un guscio d'uovo la meringa si rompe fino al ripieno della crema di burro, lasciano una consistenza di morbidezza e durezza allo stesso tempo.  

 

L'esperienza di un capodanno a Parigi è unica. 

Si può vedere lo spettacolo di mezzanotte da molte parti delle città, dalla Basilica del Sacro Cuor alla Tour Eiffel, ma la mia scelta è stata quella di scendere in piazza con i Parigi e godermi lo spettacolo dell'arco di Trionfo che ogni minuto cambiava colori ed immagini creando alla mezzanotte uno spettacolo di fuochi e colori che ha lasciato tutti senza parole. 

Ricordatevi che se decidete di andare a Parigi per l'ultimo dell'anno la metropolitana è gratis dalle 21.00 del 31 dicembre fino alle ore 12.00 del 01 gennaio. 

Che aspettate? Una destinazione vicina, unica, sorprendente, magica che vi farà rinnamorare della vita e vi farà riaccendere la fiamma con il vostro amore.

 

Potrebbe interessarti anche...

Giulia, l'autrice



Ho sempre pensato che il mio carattere frizzante, esuberante e pieno di vita sia stato influenzato dal fatto che sono nata di sabato sera alle ore 21.00, nel pieno segno zodiacale dell’Ariete, ascendente Scorpione!
Chi s’intende un po’ di astrologia non penso che debba leggere altro su di me!...

Continua a leggere

Segui i nostri canali

    Presto su Youtube!!!